Confronta gli annunci

Comprare casa con le aste immobiliari: ecco quello che devi sapere

  • 12 Luglio 2020
  • News
  • 0
Comprare casa con le aste immobiliari: ecco quello che devi sapere

Hai trovato una casa interessante in vendita ad un’asta immobiliare e non ne conosci il meccanismo? Non ti preoccupare, comprare casa all’asta non è affatto un problema e anzi, in alcuni casi potrebbe portare notevoli vantaggi dal punto di vista economico.

Le aste immobiliari rappresentano una modalità di acquisto differente dal solito, differenza che sta nei diversi meccanismi che è necessario conoscere a fondo per evitare guai.

 

Le azioni pre-asta

Una volta individuata l’immobile all’asta di tuo interesse, è fondamentale che tu legga attentamente i dettagli tecnici relativi alla futura asta e all’immobile in vendita.

Nello specifico controlla:

  • l’effettiva esistenza dell’immobile in vendita
  • i dettagli relativi a data, ora e luogo dell’asta
  • il prezzo base e la misura del rilancio minimo
  • il termine di presentazione delle offerte e le modalità di vendita (se con o senza incanto, ma approfondiremo anche questo aspetto, non preoccuparti)
  • il sito internet sul quale è pubblicata la perizia di stima, che costituisce parte integrante del bando di vendita e che descrive dettagliatamente la situazione di fatto e di diritto dell’immobile.

 

Perizia e prezzo d’asta

Chi stabilisce il prezzo d’asta dell’immobile di partenza e come si agisce in merito?

Il prezzo dell’immobile viene stabilito dal perito nominato dal Giudice per stilare la cosiddetta perizia tecnica. Il prezzo di partenza dell’asta sarà poi indicato nell’ordinanza di vendita, per garantire la massima trasparenza sull’operazione. Sempre nell’ordinanza dovrà infatti essere indicato anche il prezzo minimo di rialzo.

Attenzione: il Giudice potrà decidere di ribassare il prezzo stabilito dal perito in seguito alla quarta asta in cui nessuno effettua offerte. Il massimo ribasso previsto può arrivare al 50% rispetto al prezzo di partenza dell’immobile.

 

Partecipare ad un’asta immobiliare

Chiunque, ad eccezione del debitore, può prendere parte all’asta dell’immobile. Nel caso non si possa partecipare fisicamente all’asta, si può nominare un mandatario che seguirà l’evento all’ora e nella data stabilite dall’avviso di vendita.

E poi eccoci, le modalità principali di svolgimento di un’asta immobiliare sono due: con incanto oppure senza incanto.

Nel primo caso si tratta di aste classiche tipicamente nord-americane, dove gli interessati si riuniscono assieme ad un battitore per poi procedere con i vari rilanci.

Le seconde invece hanno una procedura decisamente più snella e pratica: per partecipare a questo genere di aste, sarà sufficiente consegnare un’offerta non revocabile, in busta chiusa.

Attenzione: l’offerta all’immobile in asta deve essere accompagnata da un assegno circolare recante un importo pari al 10% del prezzo proposto.

 

1, 2, 3… Aggiudicato!

L’argomento sulle aste immobiliari ti ha incuriosito? Non ci resta che rispondere a un ultimo dubbio in merito al mercato delle aste giudiziarie immobiliari: dove è possibile trovare varie proposte e altre informazioni sulle aste in corso?

 

Qui il consiglio è facile e spassionato: informati sempre da fonti autorevoli e non affidarti “a chiunque”: se hai anche un minimo dubbio contatta subito la nostra Agenzia e inizia a cogliere tutte le opportunità del mondo immobiliare insieme a noi!

Post correlati

  • News

Quanto rende una casa in affitto?

Molti proprietari di case si domandano spesso quanto può essere conveniente affittare un immobile...

Continua a leggere
  • News

Cerchi una casa ecologica in Trentino Alto Adige?

Comprare casa in montagna è un ottimo modo di investire i propri risparmi. Comprare casa in...

Continua a leggere
  • News

Chiarimenti e durata massima del contratto preliminare di compravendita

Il contratto preliminare di compravendita è un importante strumento con il quale le parti che...

Continua a leggere

Partecipa alla discussione